Go Back   Wolfdog.org forum > Italiano > Varie

Varie Tutto ciò che è connesso con il clc

Reply
 
Thread Tools Display Modes
Old 29-12-2009, 14:39   #1
WEREWOLF
Junior Member
 
Join Date: Dec 2009
Posts: 6
Default Ipotesi di convivenza PT e CLC

Salve a tutti. Sono nuovo su questo forum. Beh, sono registrato anke su altri forum che parlano del CLC dai quali poi ho scoperto anke questo. La mia è una ricerca approfondita mirata alla soluzione di un problema che mi affligge e di cui ora vi parlerò. Allora, verrò subito al nocciolo della situazione. Da tempo ormai mi sono letteralmente innamorato dei CLC e vorrei prenderne uno. C'è solo un problemino: gia posseggo un grosso PT maschio di tre anni. Ho un grande giardino dove potrei tranquillamente ospitare non due ma ben sei cani, con tanto di due box recintati e separati di 5m quadri cadauno. Quindi in generale ci sarebbero tutti i presupposti per poter ospitare un altro bel cagnone. Il vero problema come di sicuro avrete gia capito è quello della convivenza. Il mio PT nel suo territorio è territoriale e guardingo, non permettendo a nessuno che non sia un parente o amico conosciuto di entrare, ma quando lo porto in giro è tranquillissimo senza calcolare nessun altro cane a meno che non venga esso stesso minacciato per prima. E' addestrato e ubbidisce ai comandi classici. detto questo, se io prendessi un cucciolotto di CLC maschio e lo facessi crescere col PT adulto, sarebbero comunque possibili o addirittura inevitabili battaglie gerarchiche una volta che il CLC crescesse? oppure stabiliranno tra di loro gia una gerarchia intrinseca che non si intaccherà con la crescità del CLC? insomma questa è la mia unica indecisione. se non risolvo il problema non potrò mai prendere un CLC. aiutatemi a capire. grazie
WEREWOLF jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 08:20   #2
valentina
e la zecca Misha
 
valentina's Avatar
 
Join Date: Feb 2006
Location: Trento
Posts: 9,262
Default

benvenuto!
se hai letto questo ed altri forum ti sarai fatto un'idea del clc e delle differenze con il PT!
ti consiglio comunque di frequentare - per quanto ti sia possibile - persone con un clc, per toccare con mano questa razza, siamo sparsi un po' in tutta italia, quindi se chiedi vedrai che qualcuno si farà avanti!

ma perchè proprio un maschii?
scarti a priori l'idea di una femmina (anche se poi ti si presenterebbe il problema del calore e quindi dovresti prendere misure per evitare l'accoppiamento?)
__________________
Valentina & MISHA & ARES
valentina jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 09:06   #3
artax
Junior Member
 
artax's Avatar
 
Join Date: Oct 2008
Location: Trentino... non so ancora dove
Posts: 142
Default

ciao, benvenuto.
ma i tuoi cani avrebbero accesso alla casa, e in che termini in caso.
Non pensare che sia una che non tollera il cane in giardino, ma mi preoccupa molto vedere un clc cucciolo maschio, sottolineo maschio, in un serraglio seppur comodo e ampio, in fase di crescita.
Che attività faresti con il tuo clc? perchè se sta in giardino dovrai pensara a fare una seria attività cinofila con il tuo cane! e poi mi unisco proprio alla domanda di Valentina, perchè proprio maschio?
e te ne faccio anche un'altra, perchè un clc?
scusami per le domande, ma vedrai che saprò argomentare bene le mie risposte!
ciao Petra
artax jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 09:47   #4
WEREWOLF
Junior Member
 
Join Date: Dec 2009
Posts: 6
Default

Vorrei evitare la femmina per l'ovvio problema che comporterebbe e sarò pure retrogrado ma proprio non mi va l'idea di sterilizzare un'animale a meno di necessità mediche serie. Il cucciolo non crescerebbe in un box, ma libero in giardino sotto spero la supervisione del PT adulto. Nessuno si sognerebbe mai di entrare nel mio giardino per rubare il cucciolo con il PT in giro. i box li utilizzo solo in caso di necessita. sono per la filosofia che i cani debbano essere tenuti liberi in giardino e non chiusi in box per quanto questi possano essere grandi e comodi. Sono laureando in biologia e molto probabilmente mi sparerò qualke tesi lupina in virtù dell'amore innato che provo per questi animali, e quindi possedere un CLC è quanto di più vicino si possa avere che assomigli a queste splendide creature. Mi piacerebbe vedere i suoi comportamenti, studiarlo, insomma sono sicuro che sarebbe il cane perfetto per me. lo addestrerei come ho fatto col PT se non meglio addirittura avendo più tempo adesso da dedicare ai cani. Se potessi, perchè no, lo porterei anche a qualche gara di bellezza,agility, non so ma sono sicuro che non si annoierebbe di certo. vi ripeto, tutte queste purtroppo sono solo ipotesi remote in quanto sussiste il problema su menzionato.
WEREWOLF jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 09:56   #5
WEREWOLF
Junior Member
 
Join Date: Dec 2009
Posts: 6
Default

Quote:
Originally Posted by artax View Post
ciao, benvenuto.
ma i tuoi cani avrebbero accesso alla casa, e in che termini in caso.
Non pensare che sia una che non tollera il cane in giardino, ma mi preoccupa molto vedere un clc cucciolo maschio, sottolineo maschio, in un serraglio seppur comodo e ampio, in fase di crescita.
Accesso alla casa? Beh diciamo che io il PT da cucciolo l'ho cresciuto in casa almeno fino a sei mesi. Poi è sceso giu in giardino e da quel momento ho capito che si divertiva di più lì. Avrei voluto fare lo stesso col CLC, ossia accudirlo per i primi mesi in casa per poi trasferimento in giardino. Ma in questo caso preferirei tenerlo in giardino gia da cucciolo affinchè socializzi al maximo delle possibilità con il PT. Niente serragli o cose varie. I miei cani sono sempre cresciuti liberi senza manco sapere l'odore di una sola catena. sono del parere che le catene o serragli vari, stimolano una forte aggressività nei cani; cosa assolutamente da evitare. Ah io sono di Napoli, e purtroppo non conosco nessun proprietario di CLC ne allevamenti vicini anche solo per andare a curiosare. In pratica, non ho mai visto un CLC da vicino
WEREWOLF jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 11:07   #6
valentina
e la zecca Misha
 
valentina's Avatar
 
Join Date: Feb 2006
Location: Trento
Posts: 9,262
Default

pepppppeeeeeee ...... napoli ...... PEPPE!!!!!!

premessa: non travisare il mio messaggio, scrivo con sincerità, ma senza giudicare, pensieri a ruota libera per mettere sul piatto alcuni aspetti....su cui discutere insieme!

diciamo che io non sarei una che tiferebbe per questa ipotesi SOPRATTUTTO per un clc per tutta una serie di motivi che ora non sto ad elencare primo perchè risulterei antipatica e secondo perchè ci sono sicuramente persone migliori di me (in campo cinofilo) che potranno metterti davanti a degli spunti di riflessione su cui iniziare a pensare bene, moooolto bene - primo fra tutti il legame tra m/m che è fattibile, ma con varie sfacettature che è bene prendere in considerazione partendo in primis dal carattere del pt!

HTML Code:
il PT da cucciolo l'ho cresciuto in casa almeno fino a sei mesi.
Poi è sceso giu in giardino
una sola cosa, TRA LE TANTE che ti verranno dette, ti voglio menzionare ..... (al di là del sesso del cane) - ma che rapporto riusciresti a creare con un clc che cresce in giardino con un altro cane?

HTML Code:
Ma in questo caso preferirei tenerlo in giardino gia da cucciolo
affinchè socializzi al maximo delle possibilità con il PT.
avrai letto che il contatto con il proprio riferimento umano è fondamentale per un clc (più di altri cani) e se lo lascerai in giardino, anche se liberissimo, non riuscirai a gettare le basi per costruire qualcosa, anche perchè il cane come riferimento prenderebbe GIUSTAMENTE il pt e POI te!

questo è un solo aspetto, ma ce ne sono altri, che sicuramente altre persone ti scriveranno!
__________________
Valentina & MISHA & ARES
valentina jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 12:16   #7
Linuz
& Kazan...
 
Linuz's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Abruzzo, Chieti
Posts: 59
Default

Quote:
Originally Posted by valentina View Post
avrai letto che il contatto con il proprio riferimento umano è fondamentale per un clc (più di altri cani) e se lo lascerai in giardino, anche se liberissimo, non riuscirai a gettare le basi per costruire qualcosa, anche perchè il cane come riferimento prenderebbe GIUSTAMENTE il pt e POI te!

Scusate se mi intrometto nella discussione, volevo capire bene il senso di questa frase... infatti non ho capito se:

1) il clc bisogna "obbligatoriamente" tenerlo dentro casa per avere un rapporto ottimale uomo-cane??

2) il fatto che il giardino di casa è frequentato da un altro cane porterebbe il clc ad allontanarsi dall'affezione con l'uomo, escludendolo quindi dal "branco"??

scusate ancora la mia domanda magari non opportuna in questo topic ma è solo per capire meglio
Linuz jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 12:41   #8
step
Junior Member
 
step's Avatar
 
Join Date: Jun 2009
Location: Livorno
Posts: 156
Default

Io lo tengo in giardino ed in casa non entra quasi mai però a differenza di altri cani che ho avuto pretende che un pò di tempo quando torno da lavoro lo dedichi anche a lui, che piova o venga giù il mondo lui vuole il suo spazio ogni giorno.
Se un giorno gli viene dedicato meno tempo e dico meno non punto,lui fa qualche danno e non rompe a caso ma bensi qualcosa al quale tengo un pò di più.(Probabilmente durante le sue giornate trova anche il tempo di pensare a dispettucci da fare).
Apparte quello che ho scritto sopra,io penso che o lo si tiene in casa,oppure fuori,non un pò dentro un pò fuori a piacere nostro altrimenti è probabile che non riesca a capire il perchè e quindi avere poi atteggiamenti sbagliati.
step jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 12:43   #9
artax
Junior Member
 
artax's Avatar
 
Join Date: Oct 2008
Location: Trentino... non so ancora dove
Posts: 142
Default

premetto che non ho niente contro chi fa vivere il cane in giardino, o chi alla sera lo fa dormire nel serraglio, ma... e nella vita c'è sempre un ma... questo a condizione che il cane, durante il resto della giornata viva con il suo padrone. e quando intendo vivere è vivere!!

ora, altro punto, il cane con un altro cane è naturale che faccia branco, assolutamente naturale! e tant'è che diversi padroni di più cani, anche su su wd, quindi padroni di clc, non esitanto a tenere separati i cani quando non ci sono, questo per evitare che i cani tra di loro facciano troppo branco!

la scelta dei due maschi mi sembra alquanto azzardata in quanto prima o poi nasceranno grossi problemi vista anche comunque la vicina età che li porterebbe ad una rapida competizione.
la crescita del cucciolo con un cane adulto comporterebbe decisamente un legame decisamente più forte con il cane, rispetto al padrone.
ma l'altra scelta del cucciolo in casa e il cane adulto fuori, farebbe nascere una natruale e altrettanto giustificata gelosia dell'adulto.

ecco come la penso!
artax jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 12:51   #10
Linuz
& Kazan...
 
Linuz's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Abruzzo, Chieti
Posts: 59
Default

Quote:
Originally Posted by artax View Post
durante il resto della giornata viva con il suo padrone. e quando intendo vivere è vivere!!
Che cosa intendi con questa frase?

Per il resto concordo con Artax che forse mettere insieme due cani maschi di quella stazza non sia un ottima idea..
Una femminuccia la vedrei molto meglio...
Linuz jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 13:05   #11
step
Junior Member
 
step's Avatar
 
Join Date: Jun 2009
Location: Livorno
Posts: 156
Default

Chiaramente prendere un cane per far arredamento al giardino no, quindi chi decide di tenerlo in giardino deve dare l'adeguato spazzio al proprio animale!!!!!!!
P.s
Ho avuto altri cani che hanno vissuto in appartamento( non avevo giardino)e oggi però devo dire che un cane stà molto meglio in giardino!!
step jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 13:07   #12
artax
Junior Member
 
artax's Avatar
 
Join Date: Oct 2008
Location: Trentino... non so ancora dove
Posts: 142
Default

Vivere = poter condividere con lui la giornata, passare del tempo quotidiano con lui, non di certo mezzora tre volte al giorno.
dalle nostre parti mi vengono in mente le guardie forestali, le guide apline, oppure se hai una attività che ti permette di stare con il cane!

ma anche in questo caso sarebbe difficile per il cane adulto che naturalmente risentirebbe di questo modo diverso di comportarsi
artax jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 14:04   #13
valentina
e la zecca Misha
 
valentina's Avatar
 
Join Date: Feb 2006
Location: Trento
Posts: 9,262
Default

per rispondere al volo, anche se artax ti ha già dato ottime delucidazioni in merito:

HTML Code:
1) il clc bisogna "obbligatoriamente" tenerlo dentro casa 
per avere un rapporto ottimale uomo-cane??
no, non bisogna OBBLIGATORIAMENTE tenerlo dento, qui su wd ci sono persone che vivono il/i propri cani in casa e chi, invece, li vive fuori (avendo spazi adeguati, ovviamente!)
Non c'è una verità assoluta o una parte giusta rispetto all'altra, io anche se avessi ettari ed ettari di terreno il cane lo vivrei comunque a stretto contatto nella quotidianità per mia personalissima filosofia (tanto è vero che il pomeriggio mi segue al lavoro)
anche nella casa in montagna il cane vive dentro, nonostante sia libero di uscire in giardino quando crede!
questo però non mi permette - e non lo farei mai comunque - di giudicare chi fa il contrario e - penso - valga il viceversa!

le cose importanti sono:

a) in PRIMIS la qualità del tempo passata insieme al proprio cane
b) la quantità (visto che il clc pretende qualcosina in più)
c) in questo preciso caso: la presenza di un altro cane

HTML Code:
2) il fatto che il giardino di casa è frequentato da un altro cane 
porterebbe il clc ad allontanarsi dall'affezione con l'uomo, 
escludendolo quindi dal "branco"??
un cane cucciolo che arriva in una casa a lui sconosciuta in cui c'è un umano e un cane, passando decisamente più tempo con il cane adulto secondo te chi prenderà come riferimento fisso?
prima verrà il cane e poi l'umano, non viceversa!

questo è il motivo per cui ci sono persone che all'arrivo del secondo cane tende a separarli per non permettere loro di creare un branco forte.
attenzione, però, questa operazione va fatta in un determinato modo, per non dare segnali sbagliati al cane già presente

resto dell'idea che due cani maschi sia difficile gestirli correttamente, non impossibile certo, ma ci sono errori involontari che porterebbero a disastri inimmaginabili .....
qui su wd ci sono persone che hanno due maschi e che convivono pacificatamente, magari potranno scrivere anche loro qualcosa!
__________________
Valentina & MISHA & ARES
valentina jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 14:28   #14
Jal
Nagi e Ishta e Panuhsè
 
Jal's Avatar
 
Join Date: Sep 2003
Location: Grosseto, Maremma...Mainland incognita
Posts: 3,278
Send a message via MSN to Jal
Default

Quote:
Originally Posted by Linuz View Post
Che cosa intendi con questa frase?
vivere, respirare, condividere, attendere, senza esclusioni.
ti obbliga a lavorare di pìù, dal primo microsecondo che entra in casa.
tutti i giorni, tutti i minuti, tutti i secondi.
è palese e evidente che la costruzione ne risulta facilitata. più facile no, facilitata si.
__________________
Ciao! Andrea Loredana Jacopo e Nagi & Ishta & Panuhsè

"... io sono un principe libero e ho altrettanta autorità di fare guerra al mondo intero
quanto colui che ha cento navi in mare..." Black Samuel Bellamy, Pirata
Jal jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 16:57   #15
briccica2
Senior Member
 
Join Date: Oct 2005
Posts: 1,570
Default

Ti suggerisco di non avere fretta. Prima di fare progetti concreti, vai a vedere clc dal vivo (ce ne sono vicini a te e scrivono sul forum). Parlane personalmente con più proprietari per farti un'idea di che tipo di cani si tratta dato che sono molto diversi dagli altri. E poi... credo che con una femmina avreste tutti vita più facile per via dei rapporti col pt e per quanto riguarda la sterilizzazione, credimi è altamente consigliabile farla, addirittura prima del primo calore, se non si desidera far nascere cuccioli, per evitare alla cagna sia la sofferrenza delle mancate maternità (per es. gravidanze isteriche) sia soprattutto il rischio di probabili tumori all'apparato riproduttivo. Poi, secondo me, questi sono cani che hanno un bisogno speciale di respirare la nostra stessa aria, il più possibile e anche se questo vale un po' per tutte le razze, nel clc che è ipersensibile è fondamentale. Ciao, Paola.
briccica2 jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 17:22   #16
maghettodelboschetto
Distinguished Member
 
maghettodelboschetto's Avatar
 
Join Date: Jan 2009
Location: Bergamo
Posts: 3,013
Default

Se il PT è un cane equilibrato (ancora meglio se fosse padre) dovrebbe bene accogliere il cucciolo e potrebbe anche insegnarli certe cose utili (ovviamente anche a suon di cazziatoni), in primis il rispetto della gerarchia.

Inoltre il cucciolo dovrebbe rispettare sempre l'anzianità dell'altro cane (almeno in teoria), anche da grande, ma anche nella remota ipotesi il CLC si rivelasse di indole dominante probabilmente i ruoli si aggiusterebbero da soli senza grossi traumi.

Credo sia sbagliatissimo tenere il cucciolo sei mesi in casa per poi metterlo in giardino:
- il cucciolo potrebbe soffrire di trauma da separazione
- il PT potrebbe soffrire giustamente di gelosia e incazzarsi col CLC.
- il branco partirebbe nella maniera più sbagliata.

Tutti dentro o tutti fuori.
Se il cucciolo dovrà vivere in giardino che ci vada da subito.
Dovresti gestire un sottobranco nel branco, probabilmente più impegnativo, ma dovresti ricordare che il PT è il secondo in grado, mentre il cucciolo l'ultima ruota del carro.
__________________
maghettodelboschetto jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 17:31   #17
maghettodelboschetto
Distinguished Member
 
maghettodelboschetto's Avatar
 
Join Date: Jan 2009
Location: Bergamo
Posts: 3,013
Default

Certo che con una femmina potrebbe essere più facile...

Ma dipende da tante cose:
maschio + femmina possono fare più facilmente branco a se', stimolando la reciproca dominanza sessuale. Un tranquillo branco a sè stante.

Due maschi possono darti più soddisfazione, ma richiedono più impegno e presenza nel creare una squadra, unico branco del quale devi saper essere capo.
__________________
maghettodelboschetto jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 18:01   #18
artax
Junior Member
 
artax's Avatar
 
Join Date: Oct 2008
Location: Trentino... non so ancora dove
Posts: 142
Default

Quote:
Originally Posted by maghettodelboschetto View Post

Inoltre il cucciolo dovrebbe rispettare sempre l'anzianità dell'altro cane (almeno in teoria), anche da grande, ma anche nella remota ipotesi il CLC si rivelasse di indole dominante probabilmente i ruoli si aggiusterebbero da soli senza grossi traumi.
e ne sei sicuro?? il clc arriva a maturazione a 3 anni, il PT sarebbe intorno ai 6 anni... e sei sicuro che un clc, per quanto sottomesso sia non ci provi!?!
e hai presente due PT in conflitto di dominanza??? e credo che tu sappia molto meglio di me quanto due CLC vadano in dominanza.... e tu metteresti un ipoteca simile su un cucciolo??? e se le cose vanno male, per qualsiasi motivo, che molte volte prescindono dalle nostre volontà che fai??? releghi il pt in un serraglio??? o releghi il clc in un serraglio??? oppure troveremo l'ennesimo affido di un pt o di un clc di tre anni???

ma dai ragazzi non prendiamoci in giro per piacere, sappiamo benissimo che mettere un PT maschio con un CLC maschio è altamente pericolosa come convivenza, non me ne aver a male WEREWOLF tu hai posto un quesito legittimo e ti sei messo in discussione chiedendo un parere, questo è ammirevole. insomma tutto è fattibile a questo mondo, ma dobbiamo valutare bene i nostri tempi, la nostra costanza, la nostra presenza, se vogliamo un cane per assaporare di lui tutto quello che ci può insegnare, se vogliamo un secondo cane perchè abbiamo ancora più tempo e voglia di crescere sempre!!
un pt vive 12 anni mediamente, idem un clc!! i nostri due cani dovrebbero vivere in intesa almeno 9 anni, se ci va bene!
con tappe di crescita e di conflitti ben chiare e ben stabilite! che non solo metteranno in discussione la nostra posizione, ma soprattutto quelle degli altri cani!

WEREWOLF ha chiesto un parere, io te lo do come mi impone la mia personalità, cercando di non addolcirti la pastiglia! non mi va di dirti, no ma magari si! solo per sembrare accomodante e simpatica.
per me è una scelta sbagliata, ipotechi la convivenza di due cani, il rischio è troppo elevato!

perdonami se posso sembrare dura, ma questo è quello che penso

Last edited by artax; 30-12-2009 at 18:03.
artax jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 18:29   #19
valentina
e la zecca Misha
 
valentina's Avatar
 
Join Date: Feb 2006
Location: Trento
Posts: 9,262
Default

petra ma come? dimentichi le pillole di saggezza di maghetto, che più volte ci ha donato dall'alto della sua esperienza? lo schienatore perchè il suo legolas lo SFIDAVA a fare pipì .....

per la cronaca quoto tutto quanto sopra da te scritto
__________________
Valentina & MISHA & ARES
valentina jest offline   Reply With Quote
Old 30-12-2009, 18:33   #20
davide.c
VIP Member
 
davide.c's Avatar
 
Join Date: Apr 2006
Location: bologna per anni,primissima provincia di bologna dal luglio 2007
Posts: 5,506
Send a message via MSN to davide.c Send a message via Yahoo to davide.c
Default

Quote:
Originally Posted by maghettodelboschetto View Post
Certo che con una femmina potrebbe essere più facile..
non"potrebbe"

dovevi mettere " è " e-o "sarà"
__________________
"la Sokuli i Capossella la Sirka"
davide.c jest offline   Reply With Quote
Reply

Thread Tools
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Forum Jump


All times are GMT +2. The time now is 00:27.


Powered by vBulletin® Version 3.8.1
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
(c) Wolfdog.org